Amateur God: Near Life Experience

0
Condividi:

Splendido cd ! La capacità artistica che Amateur God esprime è di notevole valenza. Va sottolineata la grande professionalità del musicista sloveno nella miscela dei suoni, capaci di veicolare intensi stati emozionali, L’esito finale è un caleidoscopio di visioni, sottili percezioni. L’inquietudine appare la condizione psichica dominante, anche laddove l’accurata ricercatezza delle sonorità si dilata in estatici affreschi ambient (a qualcuno potrebbe evocare un parallelo con lo stile cinematografico di David Lynch !). Sovente il pathos è comunicato attraverso un meditato uso di strumenti acustici (nelle prime tracks domina un pianoforte “schizzato”, mentre sonorità digitali, ma anche sintetiche (ogni tanto fa capolino l’energia vintage di qualche buon synth analogico … o siamo di fronte ad ottimi vst ?), costituiscono il plafond su cui si ergono le vertiginose strutture architettoniche dei brani. La parte riservata alla voce, poi, è costituita da inserimenti vocali alterati sparsi con oculata parsimonia, quasi uno strumento di angoscia in più a disposizione di questo interessantissimo progetto musicale per comunicare i distorti colori delle proprie realizzazioni. Ragazzi ! E’ vera arte !!!!

Condividi:

Lascia un commento

*