Darkwell: Conflict Of Interest

0
Condividi:

Ver Sacrum Che i Darkwell giuochino a “fare” i Nightwish? O sono seriamente intenzionati a sfruttare il trend dominante che vede nel binomio voce femminile/metal (dark) sinfonico i suoi capisaldi? La brava Alexandra non raggiunge le vette espressive alle qualici ha adusati l’inarrivabile Tarja Turunen (vocalist dei citati Nightwish), gli strumentisti che la sostengono sono sì bravini, ma questo “Conflict of interest” (opera seconda del quintetto austriaco, segue di circa due anni l’esordio “Suspiria”) difetta di un ingrediente fondamentale, l’originalità! Ad indubbio merito dei nostri va comunque ascritta la giuovine età: i margini di miglioramento sono infatti amplissimi, le potenzialità pure, ed il disco in questione (un mini comprendente cinque nuovi brani, la cover di “Twist in my sobriety” firmata Tanita Tikaram, due brani live ed una traccia multimediale) lo dimostra. Fra i pezzi migliori, da citare “Elisabetha”, il più articolato del lotto, sicuro punto di partenza sul quale capitalizzare in futuro, e “The crucible””. Se apprezzate Dreams of Sanity, After Forever et similia, “Conflict of interest”, colle dovute proporzioni, non vi deluderà!

Condividi:

Lascia un commento

*