Morthem Vlade Art: Antechamber

0
Condividi:

Terzo cd per i francesi Morthem Vlade Art e terzo gioiello per questa misteriosa band, autentico oggetto di culto. I due cd precedenti (giustamente osannati dalla critica musicale “alternativa”) costituivano due pietre miliari di musica “oscura” che spaziavano tra stili musicali apparentemente inconciliabili tra di loro (specialmente il primo disco “Herbo dou Diable”, in cui convivevano l’anima di Dead Can Dance, Virgin Prunes, Christian Death e Marilyn Manson). Il nuovo lavoro “Antechamber” prosegue invece il discorso intrapreso con il secondo cd “Organic But Not Mental” : una maggiore omogeneita’ stilistica tra i brani, un sound che e’ difficile inquadrare nelle consuete definizioni a cui siamo abituati e che spesso lasciano il tempo che trovano. Di certo siamo di fronte ad un gruppo veramente “oscuro” , “gotico” e “dark”, ma con una personalita’ forte e ben precisa, clone di nessuno; solo per la voce maschile mi sento di fare citazioni di raffronto in quanto e’ effettivamente molto simile al David Bowie piu’ intimista (vedi i brani “The Jealous Well”, “Counter Canter” e “1901”). Atmosfere cupe e misteriose, testi ermetici e visionari, tanta classe ed originalita’ (merce assai rara di questi tempi) fanno di questo cd (e dei due precedenti) un pezzo immancabile nella vostra collezione di dischi.

Condividi:

Lascia un commento

*