Pleasure And Pain: Indelible

0
Condividi:

Never come back?“, questo mini non poteva iniziare meglio! Signori, pensavo di trovarmi di fronte a qualche inedito di Clan Of Xymox! Ma, si badi, gli altri quattro brani che completano Indelible non sono certo da meno. Bravi, i nostri Pleasure And Pain, un insieme che ruota attorno le figure di Paolo Cataldi (vocs, keys e testi) e Gianluca Bellincampi (keys e musiche), capaci di mescolare ritmiche sferzanti ad atmosfere maggiormente introspettive, mixando abilmente elettronica a chitarre ora taglienti, ora dreampop-oriented. Ma scorrendo le note sopravvengono altre mirabili sensazioni. In Lost, effetto anche del cantato, emerge il fantasma dei mai troppo compianti Danse Society, la lunga e conclusiva Tears è più rilassata, lenta, velata di melancolia ed arabescata da begl’intarsi chitarristici (Marcello Caresta n’è titolare) ch’incidono un fluido tappeto dominato da tastiere eteree e da un pulsante basso (Francesco Grasso), e questo brano è degno contraltare della più indiavolata opening-track, altra faccia della stessa medaglia fusa nel metallo più nobile. Un plauso ai Pleasure And Pain, ennesimo nome d’annotare accuratamente

Per informazioni: Paolo Cataldi, viale Cesare Pavese nr. 15 00144 Roma
Condividi:

Lascia un commento

*