S.U.N. Project: Guitar trax

0
Condividi:

Vista la qualità del nuovo Guitar trax si può affermare che il ritorno dei S.U.N. Project non poteva essere più gradito… Pezzi inediti, remix, cose già conosciute e perfino un video (al quale ha partecipato la rediviva Nina Hagen): questo è quanto troverete all’interno di un bellissimo doppio digipack, oltre a numerose foto scattate alla band durante le performance live che l’hanno vista protagonista in tutto il mondo. Credo proprio che la scena psy-trance non potrebbe fare a meno di questi ragazzi di Amburgo: la musica da loro composta è una vera e propria scarica di energia e in Guitar trax di questa energia ce n’è davvero molta, andatevi ad ascoltare il remix di “At the edge of time” o di “Dance of the witches” e vi accorgerete che è davvero difficile rimaner fermi quando si sentono brani così coinvolgenti! La cosa più interessante è che la massiccia presenza di chitarre, caratteristica comune alla maggior parte dei brani, rende questi ultimi notevolmente più potenti: nell’album infatti i S.U.N. hanno dato moltissimo spazio alle influenze provenienti dal loro passato rockettaro e a mio parere questa scelta si è rivelata assolutamente vincente, dato che i pezzi hanno un effetto devastante. Non rimane che augurarsi che questo lavoro possa essere apprezzato anche al di fuori della scena trance, cosa del resto abbastanza probabile considerando quello che si è detto finora…

Condividi:

Lascia un commento

*