This Midnight Stream: Cinematic

0
Condividi:

Che bella voce, quella di Carole Edwards! E che piacevole sorpresa, This Midnight Stream! I nostri (oltre a Carole, è Robb Earls a condividere vocals, chitarre e tastiere, con l’aiuto occasionale di altri strumentisti) si esibiscono in un godibilissimo dark-pop, impreziosito dai vocalizzi di Carole (l’opener “Fallen Angel” sembra un brano degli Abba!), ove l’elettronica si sposa ad ambientazioni acustiche, generando un impasto sonoro piacevolissimo, complessivamente di buona levatura. Certo, Robb si esibisce in tonalità non propriamente “graziose”, ma tant’è bastante è la brava Carole, il suo apporto si rivela decisivo nell’innerbare tracce di grande suggestione, come “The way inside”, la bella intro della quale si sviluppa successivamente in un brano ritmato e decisamente ballabile, “Midnight Stream”, l’intrigante “Down to the bone” e “Where does the time go”. Delicate trame acustiche dominano invece la bella “Esther”. Il CD si chiude con la riuscita cover di “She’s in parties”, proposta in un’interpretazione personale, e con la dance-version di “Midnight stream” (remixata da Tommy Dorsey).

Condividi:

Lascia un commento

*