In the Nursery

0
Condividi:
In the Nursery

In the Nursery live (© In the Nursery)

Un magnifico concerto!! Partiamo subito dalle conclusioni perché non capita spesso di assistere a performance del livello di quella proposta dagli In The Nursery in quel di Mestre, unica data italiana del “Praxis Tour”.
Sul gruppo dei gemelli Humberstone c’è poco e tanto da dire al tempo stesso; poco poichè non saprei cosa aggiungere alla storia gloriosa di questi due ottimi musicisti, che solcano con successo la scena musicale da ormai vent’anni, con una discografia sterminata contraddistinta da un livello qualitativo sempre ottimo. Per questi stessi motivi se ne potrebbe parlare a lungo, ovviamente, ma più di ogni discorso sarebbe consigliabile assistere almeno una volta nella vita ad un loro concerto, dove si sposano energia e poesia, in un tripudio di percussioni.

Stasera Clive e Nigel sono accompagnati da un nuovo percussionista (David) e come di consueto dalla vocalist Dolores; il concerto ci propone in anteprima alcuni brani del nuovo cd Praxis (in uscita a metà giugno, ma stasera già disponibile al banchetto del merchandising, letteralmente preso d’assalto in virtù di prezzi veramente vantaggiosi) ed ovviamente una carrellata sulla loro lunga carriera così ricca di pubblicazioni discografiche.

La performance, come detto, è ottima e grande è la risposta del pubblico con lunghi applausi al termine di ogni brano. I gemelli sono in gran forma, in particolare evidenza Clive, autentica “macchina da guerra” alle prese con timpani e tamburi, e vocalist di alcuni brani, tra cui l’ottima “Concept” tratta dal nuovo disco, mentre Nigel si occupa delle tastiere e David rimpiazza (senza far rimpiangere) lo “storico” percussionista Q alla “marching snare drum”. La voce di Dolores invece non è esattamente del livello che siamo abituati a sentire su disco, ma sono dettagli…… il concerto è un trionfo e non puo’ essere altrimenti con brani così belli, da quelli più percussivi e trascinanti a quelli dalle atmosfere più soffuse ed intimiste.

Ammetto di non avere tutti i loro dischi e pertanto non ho riconosciuto tutti i brani eseguiti, ma tra questi vi posso citare l’iniziale “New religion”, la classica “Mystere”, “A rebours” (proposta nella versione realizzata dai Flesh Field per il cd Cause and Effect) e “Compulsion”. Dopo una manciata di bis il concerto si chiude lasciando in me (e posso tranquillamente affermarlo per buona parte del numeroso pubblico presente) una sensazione di forte appagamento per l’ottimo concerto ed al tempo stesso un forte desiderio di poter assistere al più presto ad una loro nuova esibizione.
Grandi!!!!

Links:

In the Nursery – sito ufficiale

In the Nursery

In the Nursery live (© In the Nursery)

Condividi:

Lascia un commento

*