Decadenza: Anime + La Mia Strada

0
Condividi:

Ver Sacrum Scorrendo distrattamente la biografia di questo quartetto capitolino, il lettore di Ver Sacrum sarebbe tentato di passare oltre. Commettendo sì grave errore: i nostri citano quali ispiratori maledetti del rock quali L.A. Guns, i famigeratissimi Guns’n’Roses, i seminali Hanoi Rocks (ascoltatevi “Savage Garden” dei 69 Eyes…), eppoi Dead Boys, Stooges, ma pure Sisters Of Mercy e Bauhaus… Intro necessaria. Certo, brani come “Maelstrom” o “Anime” appartengono di diritto al filone street, ma “Giudy”, questo è un pezzo degno dei Funhouse più ispirati! Una umbratile dark-ballad figlia bastarda di Type-O-Negative e Sisters ultima generazione, decadente e viziosa. Un pezzo eccellente. Di assoluta levatura pure le due versioni di “La mia strada”, canzone che ben rappresenta le diverse anime dei Decadenza, pubblicata finora esclusivamente on-line e scaricabile dal sito ufficiale della band. Costituisce un primo approccio al nuovo disco, previsto per la fine di questo 2003, e se questa è la premessa… Abbiamo scoperto i 69 Eyes italiani?

Condividi:

Lascia un commento

*