Qntal: Nihil

0
Condividi:

Ver Sacrum Dopo il sospirato ritorno sulle scene nel 2003 con lo splendido album Qntal III, i Qntal approfittano di questo momento a loro assai favorevole per proporci subito un altro lavoro, in questo caso un minicd dal titolo Nihil, ancora una volta dal livello qualitativo veramente ottimo. La formula è sempre la stessa: una originale e ben calibrata unione di sonorità tipicamente medievali (non dimentichiamoci che due dei componenti sono prima di tutto fondatori del gruppo medievale degli Estampie) con la musica elettronica, che accompagna il tutto in maniera equilibrata, rispettando le melodie di base senza mai soverchiarle (come purtroppo spesso accade nei remix elettronici dei brani eterei, che risultano così completamente appiattiti). Quattro sono le canzoni proposte in questo nuovo lavoro: “Nihil”, il singolo, è un brano davvero accattivante, che non stonerebbe nei dancefloor, con la sua carica di energia che strizza l’occhio alle sonorità elettroniche più attuali senza perdere la leggiadra armonia e il gusto per la melodia più raffinata. Segue “Stella splendens”, un classico della tradizione medievale, ripreso da moltissimi altri gruppi, che i Qntal rielaborano, come sempre, magnificamente, con perfetti tocchi elettronici e intriganti richiami alla musica mediorientale. Viene poi riproposta “Am morgen fruo”, una delle canzoni più note e affascinanti del gruppo in un buon remix da parte di Bruno Kramm dei Das Ich (che smentisce quanto detto prima riguardo ai remix…..) e infine viene ripresa per la seconda volta “Stella splendens”, in una differente versione dal titolo “El Sendero hacia Montserrat”, dagli arrangiamenti elettronici più lenti, liquidi e dilatati, con uno stile abbastanza vicino al drum & bass, ma anche con richiami a sonorità più industriali. In conclusione questo nuovo minicd ci mostra una formazione in ottima forma, cosa che ci lascia ben sperare per il futuro, e che sicuramente si distingue dalla grande massa di gruppi che popolano la scena tedesca per originalità, professionalità e passione.

TagsQntal
Condividi:

Lascia un commento

*