The Eternal Afflict: Katharsis

0
Condividi:

Ver Sacrum Toh, chi si rivede… Da qualche anno si erano perse le tracce di Cyan e dei suoi Eternal Afflict, band “storica” della scena elettro-dark teutonica inizio anni ’90, autori di brani divenuti ormai autentici “classici” come “San Diego” e “We Lebanon you”. Per quanto mi riguarda avevo perso ogni interesse nei loro confronti dal 1994, anno del mediocre “War”, mentre questo nuovo disco mostra la band tedesca in uno stato di vena creativa ritrovata; alla buona riuscita dei singoli episodi di Katharsis contribuisce in maniera determinante l’apporto vocale di Julia dei Technoir; tutti i brani sono impostati sul duetto vocale tra lei e Cyan ed il risultato è indubbiamente positivo. La bella voce di Julia (molto più che un ospite a giudicare dallo spazio che ha su questo disco) diviene una freccia in più nell’arco degli Eternal Afflict, il cui sound è rimasto legato all’elettro-dark dei loro lavori più riusciti, senza per questo suonare demodé; l’ascolto di Katharsis si rivela quindi decisamente piacevole, giovandosi di tredici brani di buon livello tra cui non mancano gli episodi che sui dancefloor oscuri potrebbero ripetere i fasti dei loro brani più famosi. Tutto sommato un piacevole ritorno.

Condividi:

Lascia un commento

*