The Vanishing/The phantom Limbs: Split 7"

0
Condividi:

Ver Sacrum Praticamente impossibile decidere quale dei due lati di questo piccolo vinile sia il lato A e quale sia il lato B. Univocamente decido di cominciare dai Vanishing, autori di un brano teso e nervoso, con le pelli della batteria a tenere ritmi in costante variazione e un sottofondo ipnotico e basso di tastiere su cui si intarsia la voce piena di effetti: “Paralyzed” è un’altra piccola perla prodotta dal gruppo californiano. Neppure “Patience” dei Phantom Limbs è spiacevole, anzi: anche in questo caso i ritmi sono sincopati e la tastiera fa da sfondo costante; è però presente anche una chitarra un po’ nascosta, la voce è più aspra e le evoluzioni più, oserei dire se non temessi di spaventare qualcuno, “progressive”: ma potete stare tranquilli, perché siamo certamente più vicini al post punk che non ai virtuosismi di Keith Emerson.

Condividi:

Lascia un commento

*