Rajna: Hidden Temple + From the ashes

0
Condividi:

Ver Sacrum I Rajna tornano a deliziarci con un nuovo lavoro, dopo un paio d’anni di attesa dal loro ultimo The door of serenity. Da parte mia c’era una forte attesa per questo nuovo lavoro, visto che il precedente, recensito su Ver Sacrum a gennaio 2003, pur essendo un bel disco, mi aveva un po’ preoccupato per alcune leggere tendenze verso sonorità più pop che avevano alleggerito un po’ troppo alcuni brani. Mi sembra giusto dire subito che i miei timori erano, fortunatamente, eccessivi e ingiustificati: questo nuovo CD è veramente molto bello, da consigliare caldamente a chiunque ami le sonorità che mescolano atmosfere eteree a quelle caratteristiche della musica orientale, in particolare quella proveniente dal subcontinente indiano: come ho già sottolineato in precedenza, i Rajna sono tra i gruppi che più si avvicinano ai lidi meravigliosi della musica dei Dead Can Dance, la cui influenza sul gruppo francese è notevole e chiaramente dichiarata dai due componenti. La versione del CD in mio possesso è un’edizione limitata in digipack che, oltre al nuovo lavoro Hidden temple, contiene un secondo dischetto intitolato From the ashes, contenente brani tratti dal loro primo lavoro autoprodotto e stampato in pochissime copie, intitolato Iklesia a cui sono stati aggiunti alcuni outtakes, credo inediti, dei loro precedenti lavori. Entrambi contengono brani bellissimi e intensi; in effetti direi che nel nuovo lavoro si concede qualcosa in più alla melodia leggera e orecchiabile, ma in questo caso ciò non costituisce un dufetto in quanto si rimane su livelli qualitativi elevati che non fanno rimpiangere nulla. La strumentazione etnica è sempre ricchissima e buona parte degli strumenti elencati sono a me del tutto ignoti; l’uso di strumentazione sintetica è sempre ridotto al minimo indispensabile o quantomeno inserito nel complesso sonoro con una delicatezza tale da non farsi notare. Completa il tutto una traccia video, tratta da una loro esibizione live in cui eseguono il brano “Kalos Irtes”; a giudicare da quest’assaggio, credo che assistere a un loro concerto potrebbe essere un’esperienza notevole. L’acquisto del disco è senza dubbio consigliatissimo, soprattutto nella versione con bonus CD, visto che il prezzo rimane sicuramente accettabile.

Web: http://www.rajna.net/
Email: rajna@9online.fr
TagsRajna
Condividi:

Lascia un commento

*