Current 93: SixSixSix: SickSickSick

0
Condividi:

Ver Sacrum Non credo si possa aggiungere molto a quanto già detto nel passato sui Current 93, peraltro da persone ben più autorevoli di me: si tratta indubbiamente di un progetto importante, che ha lasciato un marchio indelebile nella storia della musica sotterranea grazie alle molteplici capacità, decisamente fuori dalla norma, di David Tibet: innanzitutto è un artista in grado di infondere un misticismo e un’aura di mistero in qualunque cosa faccia; è inoltre riuscito a rendere nuovo e assolutamente unico e personale un genere musicale, come il folk di matrice celtica, che sembrava da tempo essere stato sfruttato in tutte le sue possibili manifestazioni, da quella più strettamente filologica a tradizionalista a quelle “corrotte” dalle tendenze new age. Il CD in questione è una compilazione di brani provenienti da lavori pubblicati tra il 1990 e il 1999 in quantità limitate che non sono più facilmente reperibili sul mercato, almeno non a prezzi molto abbordabili. Si tratta dei brani da studio presenti in Looney Runes (quelli dal vivo non sono più apprezzati da Tibet, che nel libretto sostiene di non volerli più sentire), dall’interessante EP Lucifer over London, uscito nel 1994, dal raro singolo Tamlin e dall’ancor più introvabile CD singolo Misery Farm, originariamente venduto in 626 copie esclusivamente ai tre concerti newyorkesi del 1999. Probabilmente per chi apprezza da sempre i Current 93 questa recensione è praticamente inutile ma vorrei sottolineare che, per chi dovesse averli appena conosciuti, per quanto mi riguarda il periodo in cui questi brani sono usciti è stato per il gruppo inglese ricco di bellissime opere e, sicuramente, caratterizzato da uno stato di grazia anche superiore a quello usuale. Chiaramente, per chi non dovesse essere in possesso dei lavori da cui i brani sono tratti, l’acquisto è caldamente consigliato; per chi invece dovesse averli già, può avere un valore puramente feticistico. In ogni caso, si tratta di musica di altissima qualità e interesse, degna di un grande gruppo in uno dei periodi migliori della propria carriera.

Condividi:

Lascia un commento

*