Project Pitchfork: Live 2003

0
Condividi:

Ver Sacrum Band dall’enorme popolarità in Patria ed anche all’estero, I Project Pitchfork celebrano con questo doppio DVD, il tour intrapreso nel 2003 per promuovere l’ambiziosa trilogia costituita dall’album “Inferno” e dai due mcd “View from a throne” e “Trialog”, tre opere dall’impatto non propriamente immediato, “concept album” che non brillavano certo per la presenza di brani con le caratteristiche da “hits”, eppure nella dimensione “live” anche questi brani assumono un’altra valenza ed accanto ad alcuni cavalli di battaglia dei Pitchfork, danno vita ad un concerto di assoluto spessore e sicuramente godibile dai fans della band tedesca. Bella innanzitutto la confezione (generalmente i Pitchfork hanno sempre avuto buon gusto per gli artwork) : digipack apribile a libro, due dischetti piu’ libretto con belle illustrazioni che ripercorre come un “diario di bordo”, le diverse tappe del tour tedesco ; purtroppo il tutto è rigorosamente in lingua tedesca, penalizzando decisamente i fans di altre nazionalità, ma su questo aspetto tornerò in seguito. Il DVD 1 ospita ben 25 brani dal vivo, ovvero l’intero concerto tenuto il 28 marzo 2003 a Dresda, in una sala gremita di pubblico e testimonia un concerto veramente riuscito, con un’ottima e vasta scaletta, un pubblico caldissimo ed una band che dal vivo rende come poche altre. Le immagini sul palco sono arricchite da video proiettati alle spalle del gruppo e da piccole trovate digitali aggiunte in fase di post-produzione. E’ francamente inferiore alle aspettative la qualità audio-video del concerto, con immagini che a volte peccano in nitidezza ed un audio piu’ simile a quello di un bootleg che a quello di un video professionale, mentre, come detto, è validissima la tracklist, che accanto ai numerosi brani della “trilogia”, ci propone alcuni tra i brani piu’ famosi dei Pitchfork, come “Timekiller”, “Alpha Omega”, “God wrote”, “Carnival”, “Conjure” , “Carrion” , “K.N.K.A”, ecc… Da rilevare che all’inizio dell’esecuzione di alcuni brani, sullo schermo appare una sorta di croce arancione ; premendo il tasto “enter” del telecomando in corrispondenza dell’apparizione della croce, si accede al videoclip del brano “Trialog”, un video di ambientazione esotica (India), piuttosto interessante. Mi sfugge il perché tale videoclip venga riprosto in combinazione con alcuni brani… trattandosi sempre dello stesso video, mi pare che una volta sarebbe stata piu’ che sufficiente. Sul menu’ principale del secondo DVD troviamo le voci “Movie” e “Credits” , la sezione “Movie” contiene una lunga intervista ai Pitchfork (nota di demerito il non avere inserito l’opzione dei sottotitoli almeno in lingua inglese; visto che stiamo parlando di una band in attività da oltre un decennio, con numerosi fans in tutto il mondo, questa assenza mi sembra una mancanza di rispetto nei confronti dei fans non tedeschi. Passi il non avere tradotto il booklet di cui ho già parlato, ma almeno i sottotitoli potevano metterli !!) , mentre i videoclip che vediamo riportati sulla confezione, sono sapientemente occultati all’interno della sezione “Credits”, nel senso che per poter visualizzare il menu’ ad essi relativo occorre guardare sino alla fine tale sezione e quando sullo schermo apparirà l’ormai famigerata croce arancione, bisogna premere il tasto “enter” : a questo punto si accede al menu’ da cui si possono selezionare i videoclip. Si tratta di 7 videoclip, dagli storici (e molto artigianali) “Souls” e “Conjure” a quelli relativi alla recente trilogia. Anche nel corso dell’intervista apparirà diverse volte la croce arancione ; premendo “enter” si accede ad altre sezioni in cui assistiamo a scene di backstage, interviste ai fans, ecc… Se comunque volete vedere questi contenuti extra, senza sorbirvi l’intervista per attendere le apparizioni della croce, basta che passiate ai capitoli successivi col telecomando del vostro lettore DVD. Un lavoro piu’ ricco in quantità (309 minuti la durata complessiva) che in qualità ma che costituisce comunque un acquisto quasi obbligato per i fans della band tedesca.

Condividi:

Lascia un commento

*