Latexxx Teens: Latex (De)generation

0
Condividi:

Ver Sacrum Ecco l’ennesima, bella sorpresa scaturita dal prolifico underground italico! I romani Latexxx Teens vanno ad ingrossare le fila di quella multicolore legione di bands che ad una attitudine innegabilmente glamour e decadente sposano un sound aggressivo e punkeggiante, non privo di riverberi goth. Dope Stars Inc. e Decadenza possono essere citati quali termini di paragone, ma i nostri punxglamsters capitanati dall’istrionico vocalist Alex Love Doll sanno ritagliarsi con forza uno spazio tutto loro, merito di una serie di canzoni assolutamente micidiali ed irriverenti (“69 ways to fuck”… serve altro?). Anche quando si calcano sentieri musicali più tradizionali il risultato finale è sempre fresco e brillante (“21th century rebel idol”), segno che i Latexxx Teens non disdegnano la tradizione, omaggiando indirettamente Dead Boys e Stiv Bators. La title-track e “Lipstick terrorist” lasciano il segno, le chitarre graffiano e la batteria è bella sparata, la morbosa “Poison Ivy” rallenta il ritmo, chiudendo un mini che rappresenta un ottimo biglietto da visita per questi validi newcomers. I quali, tanto per non perdere l’abitudine, hanno già composto un’ennesima manciata di songs. Che noi attendiamo con ansia!

Condividi:

Lascia un commento

*