Cephalgy: Moment der stille

0
Condividi:

Ver Sacrum Nuovo mcd per uno dei piu’ mediocri progetti elettro-teutonici. Metto subito le carte in tavola riguardo il mio parere sui Cephalgy, qui alla loro terza release, con questo mcd che segue gli album “Engel sterben nie” e “Finde deinen daemon”; il nuovo lavoro si articola in nove tracce, di cui quattro sono nuovi brani, mentre le rimanenti sono remix di brani editi sui due lavori precedenti. Attenzione focalizzata in particolare sul primo album, visto che proprio da quel disco sono tratte le varie “Engel sterben nie” (qui remixata dai Blutengel), “Violent times”, “Du bist das licht” e “Zum Abschied”, mentre l’unico brano tratto dal secondo album è “Mein versprechen”; i remix di Lost Area, Staubkind, To Avoid ed i già citati Blutengel non riescono certo a risollevare le quotazioni di pezzi decisamente mediocri per un gruppo che pare essere solo una sbiadita copia del progetto di Chris Pohl (al riguardo ascoltare in particolare “Mein versprechen”). L’elettro-dark del trio tedesco non si smentisce anche coi nuovi (mediocri) brani, assolutamente privi di ispirazione e mordente. Difficile immaginare per i Cephalgy un riscontro al di fuori dai sempre generosi confini tedeschi.

Condividi:

Lascia un commento

*