Stereomotion: Resistance:2012

0
Condividi:

Ver Sacrum Non ho mai sopportato le generalizzazioni che spesso mi è capitato di sentir fare da parte di alcuni “gotici-integralisti”, i quali fanno di tutta l’erba un fascio, definendo tutta la musica elettronica come “zarra”, “tunza”, ecc…Disprezzano il genere a priori e sono incapaci di cogliere la differenza tra prodotti buoni e pessimi (presenti ovviamente in qualunque settore musicale); ebbene, il qui presente cd, “Resistance:2012” deve essere tenuto a distanza di sicurezza dai sopracitati “integralisti” perchè può solo portare fieno in cascina alle loro malsane teorie. Il progetto dietro cui si cela tale Florian Jäger genera un disco di bruttezza imbarazzante; musica che non è certo EBM, non è synth-pop, non è harsh, ma un’accozzaglia di battiti e sonorità degni della techno piu’ becera ed ignorante a cui si abbina la classica voce “evil”. 17 tracce (12 originali + 5 remix) per un calvario sonoro che si protrae dall’inizio alla fine del disco senza riuscire a produrre nulla che meriti di essere ricordato. Serio candidato al titolo di disco piu’ brutto dell’anno.

Condividi:

Lascia un commento

*