Amon/Nimh: Sator

0
Condividi:

Ver Sacrum “SATOR AREPO TENET OPERA ROTAS”: queste cinque parole, che nel loro insieme compongono uno dei più noti palindromi della storia, costituiscono uno dei misteri provenienti da un lontano passato ancora oggi irrisolti. Sono inoltre i titoli dei cinque lunghi brani che compongono quest’album, frutto della collaborazione di due musicisti italiani: Andrea Marutti (Amon e Never Known) e Giuseppe Verticchio (Nimh, autore di numerosi CD da solo e in collaborazione con altri musicisti nonchè curatore dell’interessante sito Oltre il suono). La loro collaborazione dà vita ad un CD alquanto rarefatto, caratterizzato da un’ambient scura pur senza essere dark ambient, in quanto si tiene lontana da molti dei cliché del genere, in particolare dalle atmosfere mortifere e “negative” che lo caratterizzano. Più che orrore o inquietudine, in accordo con il quadrato magico che la ispira, la musica del duo infonde un senso di mistero, come se si trattasse di un’analisi nel profondo di un inconscio non del tutto umano, poiché nei suoni vi è qualcosa di molto concreto che li allontana dalla sfera puramente psichica. Trattandosi di una musica molto minimale, il disco non è di ascolto immediato e potrebbe non essere adatto a chi cerca sensazioni forti e spaventose; al contrario fluisce apparentemente senza malizia, intaccando, però, le apparenti certezze che caratterizzano la superficie della nostra serena esteriorità.

Per informazioni: http://www.aferecords.com/ank/
Web: http://www.oltreilsuono.com/nimh/
Condividi:

Lascia un commento

*