The Birthday Massacre: Walking with strangers

0
Condividi:

Ver Sacrum Ecco un altro gruppo pronto per il grande salto nella massima divisione dell’alterna. “Walking with strangers” ci ri-presenta un insieme tirato a lucido ed ormai maturo, è solo una banale questione di tempo, i numeri ci sono tutti, proprio tutti, qualcuno là fuori deve solo accorgersene, il resto sarà una conseguenza. Perché queste dodici tracce, nessuna esclusa, sono accattivanti e dotate di una melodia alla quale è impossibile opporre resistenza, sono inoltre ben prodotte tanto da apparir costruite apposta per il successo, al quale paiono inevitabilmente destinate. Sarà un bel derby fra TBC ed i nostri Helalyn Flowers, un match alla pari fra due autentiche potenze, anche se fino ad ora solo in divenire; belle promesse pronte alla conferma, che nel tessuto connettivo tipicamente rock (che rappresenta la loro comune base), iniettano abbondanti dosi di nu-elettro-wave, formulando così un prodotto assolutamente vincente. La dirompente carica sensuale emanata dalla front-woman Chibi completa l’opera, scivolando ammiccante sul red carpet stesole dinanzi dai chitarristi Rainbow e Michael Falcore e dalla macchina del ritmo guidata da Rhim (batteria) e da O.E. (basso), col fondamentale supporto del tastierista Owen. Combo rodato e duttile, attento a cogliere qualsisia input proveniente dal mondo esterno e pronto a metabolizzarlo ed a farlo proprio, trasformandolo in una splendida opportunità da sfruttare a fondo, col tempismo ed il cinismo tipico di chi ha ben presente qual è il traguardo da raggiungere.

Condividi:

Lascia un commento

*