Roma Amor: Roma Amor

0
Condividi:

Ver Sacrum È la sempre attenta OEC a pubblicare l’esordio di Roma Amor, interessante progetto che va a inspessire le fila del sempre più nutrito filone neo-cabaret / folk italico. Basterebbe elencare solo due degli artisti omaggiati dalle cover presenti sul disco, e cioè Marc Almond e Jacques Brel, per inquadrare l’album, che pesca tanto dai modelli citati quanto dalla tradizione locale delle canzoni popolari da osteria, donando al tutto una patina un po’ retro che, come per i compagni di etichetta Division S, dona un fascino tutto particolare al disco. Complice la bella voce di Euski, i Roma Amor convincono, e l’unico difetto che si può trovare è la massiccia presenza di cover, che a conti fatti sono più numerose dei pezzi propri, sperando che con la prossima release i Roma Amor mettano a frutto quanto già di buono seminato in questo – ricordiamolo – ottimo esordio, un altro tassello di un nuovo folk italiano lontano dagli abusati modelli nordeuropei.

Condividi:

Lascia un commento

*