Auto Auto: Celeste

0
Condividi:

Ver Sacrum Non potevano che arrivare dalla Svezia, patria incontrastata dell’elettro-pop, gli Auto Auto, autori di Celeste, apprezzabile secondo album del duo scandinavo, che nelle sue tredici tracce celebra la melodia ed il sound sintetico tanto apprezzato da quelle parti (e non solo, ovviamente). Echi di Elegant Machinery (ascoltate “Empire Home”) e similari affiorano da quasi tutte le tracce dell’album (fa eccezione “I like it”, piu’ prossima alla techno-trance); dall’iniziale “Do you need some space?”, passando attraverso “Toadboy” e “Where the buffalo roam” per arrivare alla deliziosa “Hastwerk” ed all’hit “Shadowlands” che si snoda (giustamente, visto il titolo) su coordinate maggiormente elettro-dark. Autentica celebrazione dell’ elettro-pop piu’ melodico e spensierato, prodotto “leggero” ma non per questo di scarsa qualità, Celeste è un disco veramente piacevole e consigliatissimo a chi ama queste sonorità.

Condividi:

Lascia un commento

*