Down In June: Covers... Death In June

0
Condividi:

Ver Sacrum I Down In June sono una cover-band svedese di Death In June cresciuta grazie al solito MySpace. Un bel giorno Douglas P. si accorge di loro e, col suo solito orgoglio autocelebrativo, decide di produrre per la sua etichetta il loro primo album. Come si possa tirare fuori un disco del genere partendo da canzoni che già di per sé sono dei classici del genere è cosa a me ignota, dato che si oscilla tra la sufficienza di “The Enemy Within” e “But, What Ends When The Symbols Shatters?” alla banalità di “Heaven Street” riletta in chiave elettronica fino all’imbarazzante versione rockettara di “Fall Apart”. Curioso come la cover migliore, una versione pianistica di “Rose Clouds Of Holocaust” sia relegata a bonus track. Ma, al di là della qualità del disco stesso, vale la pena chiedersi se abbia davvero senso l’esistenza di un gruppo dedito a coverizzare un universo così intimo e autoreferenziale come quello di Death In June. La risposta sta a voi (e al vostro portafogli).

Condividi:

Lascia un commento

*