Eli: When will fall

0
Condividi:

Ver Sacrum Esordio made in Finland per la vocalist romana Elisa Pezzuto, in possesso di una buona timbrica che pone in essere paragoni con Annette Olzon e con Ami Lee, pur distinguendosi da queste due ultime per le sfumature adottate nel corso dei nove pezzi che compongono Darkness will fall. Le esperienze maturate al servizio di ensemble operanti nell’ambito della musica antiqua e medievale vengono messe a buon frutto, peccato che il lavoro risenta di una produzione piuttosto spartana, come peraltro abbiamo potuto rilevare in altre uscite targate Lion Music. “To slowly far away” e “Leave me here” rappresentano gli episodi più movimentati, con begli accenni a la Within Temptation ed accoliti, in altri motivi prevale una atmosfera più umbratile, piacevolmente arricchita di aromi celtici in “My emptiness” (brano che trovo adattissimo alla discografia degli ultimi Dare), e che nella title-track, in “Turn this world around” ed in altre canzoni rivela il lato più romantico di Eli. Non una pietra miliare del genere gothic/symphonic, comunque un disco piacevole e ricco di spunti pregevoli. Lars Eric Mattson conferma con Elisa le sue indubitabili qualità di talent-scout, se riuscisse a donare ai suoi prodotti un maggior corpo, potrebbero senza tema rivaleggiare con quelli di label ben più celebrate.

TagsEli
Condividi:

Lascia un commento

*