GPKISM: Atheos

0
Condividi:

Ver Sacrum Nel calderone ribollente del visual kei i GPKISM ci sguazzano che è un piacere. Il duo costituito dall’androginissimo GPK e dal chitarrista Kiwamu non si limita a mescolare nu-metal, colonne sonore di cartone animato, tradizione nipponica, i nostri vanno ben oltre, accostando alla voce operistica del pittatissimo cantante (non che il suo socio sia da meno) atmosfere barocche impiantate su basi EBM! Risultato soddisfacente, credetemi, ed addirittura qualche pezzo, se ben piazzato nelle radio che contano, potrebbe spopolare, anche in virtù della sua esoticissima estrazione (si sa che il popolo bue mastica tutto…). E non considerate queste mie affermazioni in una accezione negativa, è proprio questo il pregio di Atheos! Tra le mie fav cito “Immaculauts” e “Metempsykhosis”, ma le sorprese abbondano, tra questi digitali solchi. Masterizzazione curata dal loro collega d’etichetta Nullifer, degli italianissimi (ed ispesso ospitati su queste pagine) Spectrum X. Tour australiani e statunitensi suggellati da unanime consenso, chissà che presto non capitino da queste parti! We are waiting for the new J sensation!

TagsGPKISM
Condividi:

Lascia un commento

*