Plasmodivm: Paradise under fire

0
Condividi:

Ver Sacrum Arriva dalle lontane Canarie, Plasmodivm, progetto solista di Sandro V. al suo atto d’esordio con questo Paradise under fire edito per l’iberica Caustic Records. Le tredici tracce del disco sviluppano un sound elettro-industrial che segue in maniera fedele i percorsi tracciati da gente come Suicide Commando (forse il riferimento principale della musica di Sandro), Hocico e il connazionale Dioxyde. I potenziali “hits” non mancano (“Life as slave”, “Soul destroying”) in un susseguirsi di brani che spaziano dall’harsh-elettro, all’ebm piu’ oscura, alternando la lingua madre con l’inglese (al solito, nota di demerito per la voce, asservita ai peggiori stereotipi del genere). Come si sarà intuito, Paradise under fire non è certo un disco innovativo o foriero di chissà quali novità in un genere abusatissimo, ma gli va comunque riconosciuto di essere un prodotto apprezzabile e ben fatto. Per chi non è mai sazio di elettro-harsh ed è sempre alla ricerca di nomi nuovi, Plasmodivm è un nome da ricordare.

Condividi:

Lascia un commento

*