Splatterpunk: Channel 83

0
Condividi:

Ver Sacrum Fino a qualche tempo fa la maggior parte delle nuove band electro si dava all’EBM, all’harsh o al synth-pop, ma da pochi anni a questa parte abbiamo assistito a una sorta di inversione di tendenza, con un tot di gruppi che invece di clonare quanto fatto nel recente passato si sono dedicati alla riproposizione dell’elettronica old-school, rifacendosi quindi a “vecchi maestri” come Front 242, Nitzer Ebb o Front Line Assembly. Gli Splatterpunk (alias Oscar Javierre Payà…) appartengono proprio a quest’ultima categoria, e faranno la gioia di coloro che amano il minimalismo, le strutture geometriche e i beats per così dire “asciutti”, mentre tutti quelli che al solo sentir nominare certe cose provano un senso di nausea dovrebbero veramente lasciar perdere e passare ad altro. C’è comunque da segnalare che, al di là dei discorsi riguardanti il genere o lo stile musicale, Channel 83 è un lavoro curato nei dettagli ed è anche (se pur a modo suo…) abbastanza vario, con bei “landscapes” sonori che spesso e volentieri vanno a sovrapporsi alle strutture minimali di cui si parlava sopra. Continuo a pensare che sia sempre meglio guardare al futuro piuttosto che al passato, ma il disco in questione non è davvero da buttar via…

Condividi:

Lascia un commento

*