Epica: Design your universe

0
Condividi:

Ver Sacrum Nel giro di pochi anni gli Epica sono entrati di diritto nell’olimpo delle symphonic-metal band, difatti dal 2003 ad oggi Simone Simons e soci hanno visto crescere la loro popolarità in maniera esponenziale, conquistando anche molti fan in terra italica, dove è ormai noto che il genere cui sono dediti attecchisce benissimo e sembra non passare mai di moda. Gli olandesi di veramente nuovo non fanno granché, ma il loro mix tra epic e gothic metal abbinato alle vocals in stile growl di Mark Jansen, a quelle ben più leggiadre della mezzosoprano Simone e a una marea di cori è molto molto efficace, inoltre i brani sono così vari, stratificati e dinamici da non risultare quasi mai noiosi. Design your universe è un disco intricatissimo e iper-tecnico che ha l’unico difetto di durare parecchio (settantaquattro minuti sono un’esagerazione anche quando un album è davvero bello, come in questo caso…), ma che per fortuna si fa perdonare tale “pecca” perché, a differenza di tante uscite similari, non propina riempitivi ma canzoni di gran livello, caratterizzate dall’ottimo equilibrio tra i diversi elementi che le compongono. Né le vocals né la musica sono mai troppo pompose e ridondanti, e questa è forse la peculiarità più interessante del cd, senz’altro tra i più validi (rimanendo, come è ovvio, all’interno del genere sopracitato…) usciti negli ultimi tempi.

TagsEpica
Condividi:

Lascia un commento

*