XotoX/Detune-X: We are deaf

0
Condividi:

Ver Sacrum Gli instancabili Stefano Rossello e Andreas Davids stavolta si associano per dare alle stampe l’ennesimo “assalto sonico” che delizierà gli appassionati dell’industrial-noise più moderno e sfaccettato. In questo disco solo i due episodi finali sono frutto di una collaborazione perché per il resto i due musicisti propongono brani propri oppure si remixano a vicenda, dando di volta in volta le loro personali interpretazioni di quella che è, già di per sé, una forma sonora assai ricca di peculiarità. Da un lato abbiamo le strutture ritmiche e geometriche del Rossello, che lasciano spazio al rumore ma inglobano anche elementi molto differenti tra loro (vedi ad esempio la stratificazione densa e compatta che fa di “Toolsuck” un gran bel pezzo), e dall’altra il sound abrasivo di XotoX, davvero micidiale se ascoltato ad alto volume (fate una prova con “Grenouille mechanique” e ve ne accorgerete!). Al solito si tratta di una release adatta a palati non propriamente “fini”, ma è interessante rendersi conto che pian piano questo genere di cose sta piacendo a un numero sempre più grande di persone. Da non perdere è la limited box edition dell’album, disponibile in 199 copie e contenente anche degli adesivi, un braccialetto e un bonus cd (con tracce nuove e remix ad opera di Geistform e Sandblasting).

Condividi:

Lascia un commento

*