Absurd Minds: Serve or Suffer

0
Condividi:

Ver Sacrum A dieci anni dal loro esordio ed a quattro dalla loro ultima release (l’EP The Cycle), gli Absurd Minds realizzano il nuovo album Serve or Suffer. Il sound del trio di Dresda è da sempre debitore dell’elettro-dark teutonico degli anni’90 ed in particolare sono sempre stati paragonati (sopratutto per via del cantato di Stefan Grossman) ai Project Pitchfork, termine di paragone ingombrante e da cui gli Absurd Minds hanno sempre cercato di affrancarsi, ma che anche stavolta risulta inevitabile dopo l’ascolto dei nuovi brani. Serve or Suffer ci offre tredici tracce che non si discostano da quanto sin’ora realizzato dal trio tedesco, ovvero elettro-dark melodica e ballabile, che trova in “Deficit Mindset”, “Human bomb”, “Serve or Suffer”, “Eternal witness” e “The King” alcuni dei suoi migliori episodi, per un disco tutto sommato piacevole, ma che al tempo stesso, nel bene e enl male, non si discosta dalla loro precedente produzione. In definitiva, Serve or Suffer riserva nè piu’ nè meno quello che ci si può aspettare dagli Absurd Minds: elettro-dark gradevole ma al tempo stesso “di maniera”, per un disco non brutto ma nemmeno imperdibile.

Condividi:

Lascia un commento

*