Nachtmahr: Maedchen in uniform

0
Condividi:

Ver Sacrum Tra gli artisti che si stanno segnalando per prolificità, un posto va assegnato a Thomas Rainer che con il suo progetto Nachtmahr sta raccogliendo consensi sempre piu’ vasti. Ecco quindi il nuovo mcd Maedchen in uniform, disco “concettualmente” ispirato al fascino delle donne in uniforme (con l’immagine in copertina a pagare esplicitamente pegno al celeberrimo film “Il portiere di notte” di Liliana Cavani ), mentre musicalmente siamo al cospetto del solito disco di Nachtmahr: elettro-industrial finalizzata al dancefloor. Il mcd ci offre ben tredici tracce, tra brani inediti e remix: partiamo con la title-track, brano francamente mediocre e diverso da quanto sin’ora realizzato da Nachtmahr e piu’ prossima ad un sound ebm “old-school” sulla scia di Spetsnaz e similari; il pezzo guadagna decisamente punti nell’ottimo remix realizzato da Faderhead. Carine “Titanic” e “El Chupacabra”: la prima è una cover di un brano di Falco (musicista austriaco scomparso alcuni anni fa ed autentica celebrità negli anni ’80 grazie ad hits come “Der Kommissar” e “Rock me Aamadeus”), mentre la seconda è un curioso ma riuscito ibrido tra sonorità sud-americane ed harsh-elettro! Si entra quindi in zona remix con cinque versioni di “Tanzdiktator” e quattro di “Moerder” (brani tratti dall’album Alle lust will ewigkeit); tra tutte spicca nettamente quella realizzata dai Feinflug per “Moerder”, una vera bomba!! Ancora una volta Nachtmahr non brilla certo per originalità e raffinatezza, ma per chi apprezza quanto sin’ora realizzato da Thomas Rainer, Maedchen in uniform è un mcd decisamente consigliato, visto il livello mediamente buono del materiale incluso.

Condividi:

Lascia un commento

*