Access Zero: Living in transition

0
Condividi:

Ver Sacrum Gli Access Zero sono un quartetto proveniente da Phoenix, Arizona; la band nasce nel 2006, ma un paio dei suoi membri vantano già esperienze con band elettro-industrial americane come The Azoic e Dubok. Dopo aver realizzato un singolo disponibile in download, gli Access Zero esordiscono su A Different Drum con questo Living in transition, un discreto disco che suona molto “americano”, sviluppando sonorità elettro-industrial che ricordano in primis gente come Assemblage 23, Imperative Reaction e System Syn. Una buon equilibrio tra ritmo e melodia è quindi alla base delle undici tracce del disco, tra cui una cover di “Tainted Love” (che scelta originale, eh?), per un lavoro che scorre in maniera piacevole e che pur senza far gridare al capolavoro, merita un buon voto. Tra i brani da ricordare, su tutte “Years of wasted time”, una sorta di manifesto future-pop, in cui ritmo e melodia convivono ottimamente; poi “Broken”, “Going nowhere” e la piu’ introspettiva “Let it go”, dove troviamo nelle vesti di ospite Rian Miller, ex Flesh Field.

Condividi:

Lascia un commento

*