Mind In A Box: R.E.T.R.O.

0
Condividi:

Ver Sacrum Genialità ed originalità sono due termini non certo fuori luogo quando si parla di Mind In A Box. Il formidabile progetto austriaco torna dopo un lungo silenzio (coinciso anche con la momentanea chiusura della Dependent) con R.E.T.R.O., quarto full-lenght del duo Poiss/Hardwiger, un concept-album dedicato alla pionieristica epoca dei computer casalinghi come i mitici Commodore 64 e Spectrum ed alle sonorità che con quelle macchine si potevano creare. Nella tracklist, oltre a brani originali, troviamo infatti le “colonne sonore” di alcuni videogames in voga in quegli anni, per l’occasione ri-elaborate dal duo austriaco, che intende con questo disco pagare un tributo a quegli anni e a quelle macchine, in ricordo di un’epoca che fu per loro (e per molti altri) di formazione tecnologica e musicale. Il disco risulta pertanto leggermente diverso dalla precedente produzione del duo austriaco (e vede prevalere i brani strumentali), ma stile, originalità e classe di Mind In A Box restano caratteristiche inconfondibili ed affiorano in tutte le tracce di R.E.T.R.O., che trova alcuni dei suoi momenti piu’ riusciti nel singolo “8 Bits”, nell’iniziale “Last Ninja 3” e nel malinconico concept di “We cannot go back to the past”, per un disco di assoluto valore e che conferma i Mind In A Box tra i gruppi piu’ bravi ed originali dell’attuale panorama elettronico.

Condividi:

Lascia un commento

*