Coil: Colour Sound Oblivion

0
Condividi:

Suoni e colori: erano questi i due elementi inscindibili che costituivano i live dei Coil, performance uniche dove si restava con lo sguardo sospeso a metà tra gli ipnotici video proiettati sui vari schermi e l’istrionismo di Jhonn Balance. Ricordo ancora bene le tre date italiane, soprattutto la prima a Bologna (qui presente nonostante una qualità video non molto esaltante), con Massimo e Pierce dei Black Sun Production come performer, un concerto iniziato con Balance che brandisce un incensiere e finito con i vortici di luce nera di Backwards.

Ma questo non è che uno dei concerti racchiusi nel box di legno, compendio definitivo della discografia del gruppo e, soprattutto, tributo definitivo a Jhonn. Non è un caso che, nella pregiata edizione limitata, siano presenti anche una novantina di cartoline con molte immagini inedite e il programma della cerimonia funebre di Balance.

La qualità dei video è molto variabile, si passa da show filmati professionalmente a montaggi di riprese effettuate da fan fino a reperti d’archivio buoni giusto come testimonianza del periodo, come quella all’Air Gallery di Londra nel 1983. Tuttavia, al di là dei video, va da sé che i DVD possono essere usati anche per recuperare l’audio e avere così una raccolta praticamente completa da ascoltare ovunque.

In poche parole, siamo di fronte al feticcio definitivo per ogni fan dei Coil che si rispetti. Immancabile.

Condividi:

Lascia un commento

*