Solemn Novena: Kiss The Girls

0
Condividi:

Irrompono a porre termine al mio digiuno da goth-rock gli irlandesi Solemn Novena, ed ecco che Kiss The Girls balza tutt’ad un tratto in vetta alle mie personali charts! Sì, mi mancava questo suono epico, con le voci che si arrampicano su d’un muro compatto di chitarre, e la drum-machine che perfora i timpani col suo ritmo precisissimo ed infernale! La presenza di Mr. Marc McCourt, noto per le nefandezze (!!!) perpetrate come Dominic LaVey nei Nosferatu (maddai che li ascolto ancora…) e nei Return To Khaf’ji (ma dove ho messo “Betrayal”?) dovrebbe bastare, qui si bada al sodo, niente fronzoli, solo una sarabanda di brit-goth all’ennesima potenza, con anthems quali “Kiss the girls” “Juliette”, “Silver” e “Siren” (questa ultima ha già squassato i dance-floors europei e nord-americani) a risuonare stentorei dalle casse del vostro stereo. Bellissima e magnetica la voce della sorprendente Louise Crane, una sorpresa piacevolissima che rende KtG ancor più gradevole (nell’eccellente “Missa solemnis” ci concede anche un po’ di tregua, dopo tutto quel trambusto, ma presto si ricomincia a correre). Una micidiale grandinata di Vendemmian, primi Rosetta Stone, Voices Of Masada ed affini, per un prodottino consigliato non solo ai die-hard fan del genere, ma a tutti coloro che sanno ancora guardare al passato senza rimpianti (solo rimorsi…).

Per informazioni: www.darkdimensions.de
Web: http://www.solemnnovena.com
Condividi:

Lascia un commento

*