Paolo Siani & friends feat. Nuova Idea: Castles, wings, stories & dreams

0
Condividi:

Un gruppo di artisti riuniti a sostegno dell’Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova fa rinascere il mito dei Nuova Idea che, nella prima metà dei settanta, si rese autore di un terzetto di dischi di gran valore. Al fondatore di allora Paolo Siani, agli storici componenti Marco Zoccheddu e Ricky Belloni s’aggiunge un nutrito manipolo d’artisti tra i quali spiccano i nomi di Joe Vescovi (dei Trip), di Mauro Pagani e dell’infaticabile Roberto Tiranti (Vanexa, New Trolls, Labyrinth, Alex de Rosso, Rovescio della Medaglia, Headrush…), una delle voci più incisive del rock/metal tricolore. Castles, wings, stories & dreams arricchisce il già fiorentissimo patrimonio del progressive rock italiano, conservandone gli elementi più tradizionali ma nel contempo attualizzandoli a quelli che sono gli standard compositivi ed esecutivi contemporanei. Senza forzature, quest’opera incede decisa nel corso dei suoi cinquanta minuti circa di (buonissima) musica, indirizzata ad ascoltatori avezzi al genere, ma non priva di spunti di interesse anche a chi abituale frequentatore di questi ambienti sonori non lo è. “Madre Africa”, “Questa penombra è lenta”, “Cluster bombs” e sopra tutto la variegata suite “The game” (suddivisa in quattro movimenti) con ovvi rimandi all’età dell’oro (i flauti, il ruggire dell’indomito Hammond, i violini…) di quello che negli anni settanta venne semplicemente catalogato come pop non è da considerarsi alla stregua di una rievocazione nostalgica, anche alla luce di quanto puntualizzato in apertura di questa disanima. L’accattivante confezione rende merito ai contenuti di Castles, wings, stories & dreams, l’impegno profuso con grande umiltà e dedizione da Paolo Siani e dai suoi illustri colleghi va ripagato coll’attenzione che merita.

Email: http://www.masterpiecedistribution.com
Condividi:

Lascia un commento

*