Latexxx Teens: Adrenochrome redux

0
Condividi:

EP disponibile per ora in solo formato digitale,ed anticipatore del secondo full lenght degli industrial-goth-glamsters capitolini, Adrenochromne redux contiene cinque brani inediti, tra i quali spiccano la serrata “Eternity”, track dotata di un tiro semplicemente pazzesco, “Black heart” e la title-track, episodi che evidenziano la maturazione del combo e fugano eventuali dubbi che il prolungato periodo di silenzio potevano aver fatto insorgere. Sorprese tra i remix, con una bella versione di “Temple of love” (edizione ’92, quella con Ofra Haza), con Chris Harms dei Lord Of The Lost alle vocals, e le rendition di “Nemesi” (traccia d’apertura di Adrenochrome redux che in questa veste vanta il featuring della storica Rosie Garland dei March Violets) e di “Eternity” (Siva Six alle manipolazioni). Chiudono due brani tratti da “Moloko & ultra violence” del 2006, le preziose “Viral sublimination” e la cupa e martellante “(S)aint (r)evolution”. Il rinnovato patto con Victor Love, il nuovo innesto Andy Muff alla batteria fisica e la coesione del nucleo primevo fanno dei LT una vera e propria macchina di potenziali e devastanti hit, ai quali manca solo l’innesto live per deflagrare definitivamente (la band vanta un’attività concertistica di tutto rispetto).

Condividi:

Lascia un commento

*