Niobeth: Silvery moonbeans

0
Condividi:

Esponenti del florido filone delle female-fronted-gothic/sympho/metal bands, i castigliani (di Albacete per la precisione) Niobeth incorporano nel loro sound (flebili) riferimenti alla tradizione folk iberica, facendoli poggiare su un assunto chitarristico possente ma duttile (begli i melodici a-solo), con una sezione ritmica tostissima ai limiti dello speed’n’thrash. Eviterò di dilungarmi sulle qualità canore di Itea Benedicto (il suo ruolo lo interpreta palesando una più che sufficiente consapevolezza dei propri mezzi), è l’assunto strumentale a segnare il punto decisivo a favore di Silvery moonbeans. La grandeur orchestrale che tanto intriga il principale compositore (nonché chitarrista) Jesùs Diez trova sfogo in “Sadako’s wings of hope”, composita piece suddivisa in tre atti per circa sedici minuti di ambientazioni teatrali di grande impatto emotivo, e nell’adattamento delle “Danze polovesiane” di Aleksandr Porfir’evic Borodin. Io comunque li preferisco nei frangenti più immediati, quando si spogliano d’ogni tentazione classicheggiante e liberano i loro istinti, risultando così ben più efficaci (e spontanei) rispetto ad episodi quali, ad esempio, “Withered lullabies” e “Campeòn”, ove rischiano di perdere la partita coi colleghi più esperti e blasonati, nei confronti dei quali il gap da colmare è ancora ampio, e non sono sufficienti impegno e coraggio (nonostante l’ampio dispiego di mezzi tracce come “I know thet you know nothing” denunziano una evidente scogliosi) essendo troppo concentrate sui vocalizzi di Itea. Ai Niobeth non mancano mezzi né determinazione, questa loro seconda prova (terza se si considera l’EP “Dreaming”, seguito del debut “The shining harmony of Universe” del 2008, entrambi auto-prodotti) lo dimostra. La concorrenza qualificata (vedi i loro compagni d’etichetta Ravenscry) è agguerrita, a questo s’aggiungano le spietate regole d’un mercato discografico prossimo all’implosione, il Tempo sarà poi testimone del loro successo o del loro oblio.

Per informazioni: www.myspace.com/niobeth
Web: http://www.wormholedeath.com
Condividi:

Lascia un commento

*