L’Alba Di Morrigan: The essence remains

180
0
Condividi:

Immaginate uno studio ove stanno jammando Anathema, Maynard James Keenan e Billy Howerdel, con Steven Wilson ad osservare in disparte, pronto ad intervenire a suo genio. Ecco l’idea che mi sono fatto di The essence remains che, per essere una opera prima, dimostra maturità e cognizione dei propri mezzi. Non mi stupisce che a patrocinare sia My Kingdom Music, valido indizio di spessore di contenuti e di qualità espressive, e che in anni di attività ha messo al mondo più d’un lavoro di livello qualitativo eccellente. Una lungimiranza ch’è di chi nel proprio operato crede ed infonde passione e competenza, sta poi al gruppo dimostrare di valere e di meritarsi tante attenzioni, ed al pubblico recepirle. Ma torniamo a questo terzetto torinese che ha già dato alle stampe il demo “The circe” nel 2009 e nel presente ha impegnato l’intiero 2010, i risultati danno ragione a tanta applicazione, essendo queste nove tracce (parte delle quali strumentali, alcune sono di durata superiore ai sette minuti) davvero intriganti, elegantemente dark, suggendo in parti eguali da psichedelia umbratile e da metal evoluto, vantando inoltre (ma è un di più) la partecipazione di Frank Default (Katatonia e Bloodbath). Poche le incertezze, alcuni passaggi evidenziano ulteriori potenzialità in embrione, in  ogni caso un debut davvero ragguardevole.

Per informazioni: www.myspace.com/lalbadimorrigan
Web: http://www.mykingdommusic.net
Condividi:

Lascia un commento

*