The Soft Moon: Zeros

0
Condividi:

Confermano le positive premesse i Soft Moon con questo loro secondo album, Zeros, sul quale non c’è davvero nulla da ridire. Lo stile è rimasto immutato, il ritmo sempre incalzante, a volte torrenziale, i numi tutelari i soliti: Joy Division, i primi Swans; sono sempre evidenti i legami con l’industrial ma forse anche con il punk. Le parti cantate sono ancor meno intelligibili che nei lavoro precedenti, quasi sostituite da suoni affannosi o fraseggi nervosi e pulsanti. Il risultato comunque è a mio avviso entusiasmante e Luis Vasquez si conferma un vero ‘sacerdote’ dell’oscuro. La prima, breve traccia, “It Ends”, non si discosta dallo stile abituale dei Soft Moon ma, per esempio, “Machines” presenta sonorità ‘industrial’, specie nell’uso aggressivo del drumming, con un effetto generale davvero abrasivo. La titletrack mostra, nella chitarra e nel basso, echi dei Joy Division e ancora una volta il canto è ridotto al minimo. “Insides” è un pezzo fantastico: malgrado la consueta velocità,  risulta più ‘orecchiabile’  e il colore ‘post punk’ di basso e chitarra svela la vera anima dell’amico Vasquez che mostra di conoscere la lezione non solo dei già citati Joy Division, ma anche dei Cure. “Remembering The Future” con il suo suono ‘in corsa’ e le stridule variazioni elettroniche rappresenta più che altro un vivace brano di ‘atmosfera’ urbana. Da menzionare “Die Life”, dove il ritmo ritorna pulsante ed incalza fino a togliere il respiro e “Lost Years” che aggiunge alla miscela uno spirito cupo e angoscioso, accentuato anche dai toni agghiaccianti del canto. “Want” è un crescendo di suoni metallici e distorti che tronca le nostre emozioni un attimo prima che esplodano: ciò potrebbe avvenire con la brevissima “ƨbnƎ ƚI” invece questa inizia con respiri affannosi e poi ci lascia in sospeso, come se non fosse previsto un finale…forse perché l’ultima traccia funziona ricongiungendosi alla prima, “It Ends”, chiudendo così il cerchio proprio a forma di ‘zero’.

Condividi:

Lascia un commento

*