Implant: The Productive Citizen

0
Condividi:

Nono album per gli Implant, il progetto del belga Len Lemeire specializzato in elettronica/techno di cui si è già parlato su questo sito: The Productive Citizen segue infatti Implantology, uscito nel 2009 sempre per Alfa Matrix ed offre dodici nuove tracce che faranno la gioia degli amanti del ‘dancefloor’: fra gli ospiti d’eccezione nel disco si ritrovano Claus Larsen  dei Leaether Strip’s  (“Lord Knows I Tried”), Bonnie dei Krystal System (“Jour nucléaire”) e Isa Garcia degli XMH (“Johnny”, “I Am the Teacher”). L’opener “Lord Knows I Tried” illustra con chiarezza l’orientamento degli Implant: esordio stile ‘industrial’, ritmo pesante, canto aggressivo ad opera, come si diceva, di Claus Larsen e Len Lemeire. Segue “C.C.C.P.C.C.T.V.”, la classica hit da discoteca, tumultuosa e scatenata al punto giusto e pressapoco lo stesso può dirsi della successiva  “Scanned”. “The City” è, a mio avviso, uno degli episodi migliori e meno convenzionali, pervaso com’è da un sound ipnotico e pulsante mentre “Jour Nucléaire”, subito dopo, è di nuovo un brano per il dancefloor, benché all’inizio, le voci tratte dai notiziari, rappresentino un’efficace variazione. Di tutte le altre che, all’incirca, si mantengono fedeli allo stesso stile, vale menzionare “The Product” il cui ritmo martellante e le sonorità ‘metalliche’, unite al timbro di voce ruvido ed aggressivo, prefigurano un paesaggio a tinte ‘industrial’. Resta da precisare che The Productive Citizen esce anche in un’edizione limitata con un secondo CD contenente versioni alternative dei brani e remix a cura di gente come  Leaether Strip, Plastic Noise Experience, Pankow e via dicendo.

Condividi:

Lascia un commento

*