Expo Seventy: Frozen Living Elements

0
Condividi:

Expo Seventy è un progetto di musica space-rock, ambient e drone fondato a Los Angeles dal chitarrista Justin Wright. Wright era il membro di un gruppo chiamato Living Science Foundation. Ora gli Expo Seventy sono di base a Kansas City. Nel corso della loro carriera hanno pubblicato numerosi cd che hanno fatto paragonare la loro musica alla Cosmica tedesca e al Krautrock degli anni ’70. Ora, dopo un’apparizione nella compilation della Zoharum“From Earth To Sirius”, ritornano a pubblicare un full lenght per la label polacca – ormai una piccola istituzione per chi ama l’ambient e l’elettronica – intitolato Frozen Living Elements che conferma quanto era stato detto a proposito delle sonorità degli Expo Seventy. In effetti, durante l’ascolto delle 3 lunghe tracce di cui si compone l’album, non possono non venire in mente i “viaggi” cosmici e allucinati degli Ash Ra Tempel e dei Cosmic Jokers, la sperimentazione dei Can ma anche la musica drone dei Sunn O))). Per l’occasione Justin Wright (chitarra e synth) è affiancato da Jim Button alla batteria e da Aaron Osborne al basso e ai synth. L’interplay fra i 3 musicisti è buono e le ambientazioni create sono realmente psichedeliche e fuori dal tempo. E’ un ritorno alla creatività sfrenata  e alla voglia di improvvisare e sperimentare dei ’70. La title-track è space-rock e psichedelica mentre “Curiosities Of Levitation” inizia con dei tappeti di synth che ci trasportano in un’altra dimensione temporale. Dopo esserci ripresi dallo stato ipnotico indotto dai suoni ci immergiamo nuovamente in un viaggio a ritroso nel tempo in “Thunderbird Mound”, una jam space –rock in cui risalta l’incisiva chitarra di Justin Wright. Frozen Living Elements è consigliato ai nostalgici dei ’70, un periodo in cui la musica era intensa e non superficiale ma potrebbe in ogni caso piacere agli amanti della drone music. Disponibile su Bandcamp (http://exposeventy.bandcamp.com/album/frozen-living-elements ).

Condividi:

Lascia un commento

*