Syndro-syS: Corporation

0
Condividi:

Gruppo francese di recente formazione, i Syndro-syS – X.] S.T [. X, Jessy Christ e Fenrir, con la collaborazione del batterista R.U.L (K.A)  –  hanno fatto da poco uscire il loro debut album, Corporation. La loro musica, di forte impronta elettronica risente di diverse influenze ed attinge elementi un po’ ovunque, ma soprattutto dal metal e dall’elettronica più ‘tosta’, creando un suono non classificabile ma sicuramente molto oscuro ed inquietante, dominato dalle impetuose tonalità vocali di Jessy Christ. Apre “Exorde”, brevissima traccia strumentale dall’impronta ‘cinematica’, preludio della ben più ‘ansiogena’ “Mud And Blood”, dal ritmo ‘tirato’ e le incisive sonorità ‘gotiche’, dove già si delinea la cupissima atmosfera. Poi, “Cobaye” opta con decisione per il gothic rock, variandolo con occasionali ‘rumorismi’ industrial: una formula già piuttosto nota ma che i nostri realizzano con diligenza e con risultati accettabili, vista anche la buona prestazione della vocalist; “Pious Company” è  uno dei pezzi più facili e, se vogliamo, trascurabili mentre “My Bad Faith” si impone per la ‘chitarrona’ e per gli energici passaggi di batteria. A questo punto troviamo un breve ma assai suggestivo intermezzo strumentale, “Corporation Lesson”, un fulminante scenario oscuro con un freddo piano altrettanto fulminante; le ultime due tracce, “New Reign” e “Burst Them Eyes” propongono la solita sperimentata combinazione di gothic e industrial metal: nella seconda, in particolare, la parte vocale di Jessy Christ ha forza e carisma ma la valutazione complessiva di Corporation, non può, tutto sommato, superare di molto la sufficienza.

Condividi:

Lascia un commento

*