Noisedelik: Don’t Play With Fate

0
Condividi:

Noisedelik è il progetto di musica sperimentale, industrial e dark-ambient di Massimo Olla. Noisedelik ha già alle spalle 3 album – di cui il migliore è forse In The Name Of The Father pubblicato con l’aiuto di Gianluca Becuzzi – oltre ad aver contribuito a un prestigioso disco della Swiss Dark Nights come A Poisons Black White Iridescence Across Dangerously Amorphus Urban Landscapes assieme alla crema della sperimentazione italiana (Becuzzi, Lyke Wake, Sshe Retina Stimulants, Uncodified) e ad aver partecipato alla recente compilation della Bohemien “Indie Records” 2 Ambient Noise. Ora esce, sempre per la Swiss Dark Knights, il nuovo disco intitolato Don’t Play With Fate. Si tratta di un lavoro molto sperimentale in cui l’artista cagliaritano unisce la lezione della musica industrial alle sonorità di strumenti etnici come il chalumeau (una sorta di clarinetto). Le ambientazioni sono oscure e pervase da una tensione latente come nella prima traccia “In Search Of An Idea”. Nella successiva “Not To Istanbul” le atmosfere sono sempre pesanti e cupe e sono inframmezzate dalla preghiera di un muezzin e da suoni mediorientali: l’effetto, straniante, è efficace e non privo di fascino. Quella di Noisedelik è una musica che procede lentamente ed è ricca di suggestioni arcane. In “Maze With No Exit” si ha la vivida sensazione di entrare in una caverna buia da cui è impossibile venire fuori. L’elemento tribale e etnico è molto forte e si riallaccia in qualche modo alla concezione rituale dei Coil di How To Destroy Angels. Ma Massimo Olla dimostra di avere talento e coraggio e il suo più grande merito è quello di riuscire a sganciarsi dagli stereotipi del classico dark-ambient: alla fine la sua musica non è così distante dalle sperimentazioni anni ’70 operate da certi gruppi di Krautrock. Don’t Play With Fate è un’ulteriore conferma della vitalità e della ricchezza dell’attuale scena sperimentale italiana. Disponibile su Bandcamp: https://swissdarknights.bandcamp.com/album/dont-play-with-fate.

Condividi:

Lascia un commento

*