Jian Outworld & Simona Regina: Mirror Soul

0
Condividi:

JianProgetto di recentissima formazione, quello dei giovani pugliesi Jian Outworld (Gianmarco Verrone nella vita) e Simona Regina, che quest’anno hanno rilasciato l’EP Mirror Soul. Se della vocalist poco si conosce, Verrone proviene da esperienze musicali di vario genere e di lui si ricorda soprattutto la militanza negli Outworld, band nota negli ‘ambienti’ techno ed EBM, nonchè l’attività all’interno del Fear Machine Studio, ‘fucina’ musicale in quel di San Severo specializzata in produzioni professionali: questo spiega, probabilmente, l’assoluta perfezione degli arrangiamenti, al di là dello stile che il duo ha fatto proprio e che forse può non attrarre tutti. Jian Outworld & Simona Regina ‘nascono’ infatti come side project del precedente gruppo di Jian, da sempre appassionato di musica elettronica e i suoi derivati, orientandosi tuttavia verso formule ‘trance’ vivacemente ritmate, ‘congegnate’ in modo intelligente e onestamente prive di quella monotonia che spesso caratterizza queste sonorità per lo più destinate all’ascolto nei club e ai dancefloor. Prendiamo per esempio la prima traccia, “Mirror Soul”, una delle più gradevoli: la melodia molto godibile, la ritmica brillante, l’alternanza fra la voce ‘effettata’ e il canto ‘sbarazzino’ di Simona Regina creano un ‘amalgama’ assai riuscito; del brano troviamo alla fine una versione remixata da Marco Vox che, sinceramente, non è affatto preferibile all’originale. Poi, “Moving On” apre uno scenario dalle tinte decisamente ‘trance’ e acidamente ‘nervoso’: la vocalist appare sorprendentemente all’altezza, usando tonalità belle ed efficaci, senza mai risultare ‘plasticosa’ come spesso accade in produzioni di questo tipo. “Forbidden” risulta più fredda e ‘robotica’, maggiormente influenzata da suoni techno con esiti a mio avviso meno positivi, mentre “Reborn” propone ancora una volta una melodia incisiva e un’ottima prestazione vocale: in conclusione, pur trattandosi di un genere musicale normalmente non ‘frequentato’ da chi scrive, l’EP di Jian Outworld & Simona Regina attesta un innegabile talento e potenzialità, che non possiamo promettere di seguire, ma ben volentieri riconosciamo.

 

Condividi:

Lascia un commento

*