Genetic Transmission: Genetic Transmission

0
Condividi:

La scena industrial internazionale è molto articolata e ricca di gruppi magari sconosciuti ma non per questo non meritevoli di attenzione:  Throbbing Gristle, SPK, Cabaret Voltaire, Test Dept e Einstuerzende Neubauten costituiscono senza dubbio i capisaldi del primissimo industrial, quello più vero, ma se si va oltre questi nomi e si approfondiscono le scene dei singoli paesi europei emergono realtà molto interessanti: in Italia in questo senso c’è stato un grande fermento. Ma anche la Polonia non è da meno come dimostra la recente ristampa da parte della Zoharum di 2 vecchi lavori di Genetic Transmission, un progetto circondato da un’aura di leggenda e che ha avuto una grande influenza sui gruppi post-industrial polacchi. Dietro la sigla Genetic Transmission si cela la figura di Tomasz Twardawa che ha dato vita al progetto circa 20 anni fa: il musicista aveva già avuto alcune esperienze con progetti oscuri denominati Zilch, Ladne Kwiatki e Godzilla. Tuttavia è con Genetic Transmissions che Twardawa realizza le sue cose più importanti. Nel 1997 pubblica il suo primo lavoro uscito su cassetta intitolato semplicemente Genetic Transmission che ora viene appunto ristampato in cd, come si diceva, dalla Zoharum. Il materiale contenuto non ha perso nulla dell’originaria forza dirompente: possiamo così ascoltare suoni metallici, strutture minimali e collages sonori di provenienenza rigorosamente analogica. Le ambientazioni sono deflagranti e tendono a creare un’atmosfera malsana da incubo “lynchiano”: mi ha fatto venire in mente Eraserhead! Si tratta di una sorta di manifesto della personale ricerca compiuta da Tomasz Twardawa nel corso del tempo. Caldamente consigliato ai fan dell’industrial primigenio.  Disponibile su Bandcamp: https://zoharum.bandcamp.com/album/genetic-transmission.

Condividi:

Lascia un commento

*