Grindadrap: il nuovo video di BlackBeat

0
Condividi:

Blackbeat è quasi un nome programmatico per il progetto che vede coinvolti Giorgio Ricci, Simone Scarani e Massimiliano Griggio, nomi assai noti dell’underground italiano e coinvolti in band come Templebeat e First Black Pope (da cui presumo il nome), oltre che Monosonik, Templezone e Ran. La loro musica sceglie e mescola varie sfumature della tavolozza sonora elettronica, creando una proposta raffinata, non aliena da eleganti influenze pop, bene in evidenza nel loro interessante (e importante!) nuovo video “Grindadrap“.

Il nome può suonare sconosciuto ai più ma non certo l’orribile pratica che si cela dietro: si tratta della tremenda mattanza di cetacei fatta con uncini e coltelli sulle spiagge delle isole Fær Øer, in giorni in cui il mare diventa rosso di sangue. Il suggestivo video vede la partecipazione di Alice Rusconi Bodin, attivista volontaria di Sea Shepherd, l’organizzazione che più di ogni altre si sta battendo contro questa tradizione barbara (anche le liriche del pezzo si basano su un testo di Paul Watson, fondatore di questa associazione). 

Impreziosisce il brano la stupenda voce di Romina Salvadori, già da noi apprezzata dai tempi degli Antinomia e seguita nei suoi progetti successivi, gli Estasia che ebbero ben più di 15 minuti di celebrità negli anni ’90, e Ran.


Condividi:

Lascia un commento

*