VV. AA.: Circuit Intégré Volume 2​-​A Compilation of Contemporary Electronica

0
Condividi:

Continua la lodevole iniziativa della Zoharum di presentare, attraverso la compilation http://www.versacrum.com/vs/2016/04/aa-vv-circuit-integre-vol-1.html, una serie di nuovi e interessanti artisti consacrati alla musica elettronica. In realtà Circuit Intégré è modellata su una altrettanto mitica serie di sonorità elettroniche della Philips intitolata Prospective 21e Siécle e realizzata negli anni ’60 e ’70. Come nel precedente volume, che avevo recensito, anche in questa nuovo capitolo viene dato spazio a tre giovani progetti ovvero Docetism, Ghosts Of Breslau e Ixora. Docetism è la sigla dietro a cui si cela Maciej Banasik che, in precedenza, aveva lavorato con altri progetti di matrice dark-ambient come Atum, Contemptus Mundi e Topografia. Con Docetism Banasik esplora invece territori più prossimi all’ambient dub, un genere che, personalmente, trovo meno interessante. In ogni caso di Docetism sono già stati publicati ben quattro dischi ovvero Endura (2012), le cassette Askesis (2013) e Roots (2015) e l’EP Breaking The Circle Of Life (2015).

Tuttal’altre atmosfere e ambientazioni troviamo con Ghost Of Breslau, un nome attivo fin dal 2001: nelle tre tracce presenti, intitolate “Travel Loops 1, 2,  3”, possiamo ascoltare lunghi e monotoni bordoni tipici della drone music. Curiosamente siamo di fronte a una sorta di concept che vuole evocare la storia oscura e piena di difficoltà dei Wroclaw, la città d’origine di Ghosts Of Breslau.

L’ultima traccia è dedicata al progetto Ixora che è l’unione di Gaap Kvlt e Micromelancolié, nomi non certo sconosciuti a chi frequenta il catalogo Zoharum. In questo caso la musica contiene elementi di ambient e di techno: non sono soluzioni sonore che mi entusiasmano ma se vi piace il genere trovere pane per i vostri denti.https://zoharum.bandcamp.com/album/circuit-int-gr-volume-2-a-compilation-of-contemporary-electronica

Il cd è realizzato in un elegante digipack in 3-panel ecopak ed esce  in un’edizione strettamente limitata a  400 copie. Disponibile su Bandcamp: .

Condividi:

Lascia un commento

*