Recensione - Ships In The Night: Ships In The Night EP

(CD - Autoprodotto, 2014)

L’esordio di questo gruppo americano è un EP composto da cinque pezzi, proposti o in digital download o in un’edizione limitata di cento copie con cover fatta a mano. Un prezioso lavoro splendente della fredda luce di sintetizzatori con glaciali sonorità anni ‘80. Non minimal wave, ma tenui melodie, eteree e malinconiche, intrise del miscuglio [...]

Nessun commento »

Recensione - Teeth Engraved: Starving The Fires (pt. 1)

(CD - Malignant Records, 2014)

La Malignant Records è una piccola label specializzata in dark-ambient, power-electronics e industrial attiva dal 1994. Il progetto dei Teeth Engraved – dedito a un cupo death-industrial senza compromessi – si inserisce quindi perfettamente nella filosofia estetica dell’etichetta. Si tratta di un duo di Portland che, in precedenza, aveva pubblicato un nastro nel 2011 per [...]

Nessun commento »

Recensione - Lily’s Puff: Tùtùm

(CD - Autoproduzione, 2013)

Nuovo lavoro per i Lily’s Puff, Tùtùm, dato alle stampe nel 2013 e quinta fatica in studio della band friulana. Ne sono passati di anni da Domino (era il 1999), album con cui scoprii questa formazione e che mi colpì per atmosfera e sonorità eteree, ove voce e piano giocavano un ruolo predominante nell’economia [...]

Nessun commento »

Recensione - Sons of Magdalene: Move to Pain

(LP - Audraglint, 2014)

Membro fin dal 1999 del duo di elettronica Telefon Tel Aviv, l’americano Joshua Leeds Eustis è figura eclettica e versatile, attiva su vari fronti. L’ultimo in ordine di tempo è il progetto Sons of Magdalene, nato nel 2007, al quale ha continuato, seppur senza fretta, costantemente a lavorare, anche dopo la morte dell’altro membro fondatore [...]

Nessun commento »

Recensione - Lyriel: Skin and bones

(CD - AFM Records, 2014)

Intendiamoci, i Lyriel non riusciranno a sovvertire le rigide gerarchie del female-fronted-gothic-metal, nemmeno con il pur interessante Skin and bones, opera sesta della loro carriera da poco pubblicata da AFM Records. Band volonterosa, capace di singole prove convincenti come la title-track, ma approcciando più a fondo il disco, ci troveremo inevitabilmente a rimpiangere i Nightwish [...]

Nessun commento »

Recensione - Six Comm/Schrage Musik: Fleischmaschine

(CD - Kenaz, 2014)

Il mitico Patrick Leagas, uno degli storici membri fondatori dei Death In June nonchè leader dei grandi Sixth Comm pubblica Fleischmaschine, primo e  atteso album del suo progetto Schrage Musik dedicato all’immaginario della Seconda Guerra Mondiale. Non è certo una sorpresa l’interesse per queste tematiche da parte di Patrick Leagas considerando l’interesse che questo argomento [...]

Nessun commento »

Recensione - Parzival: Casta

(CD - Mighty Music, 2014)

I Parzival, storico gruppo danese autori di un martial poderoso (ma tre componenti sono esuli russi in Danimaca), pubblicano il loro decimo album intitoalto Casta. L’influenza principale dei Parzival è da sempre quella dei mitici Laibach anche se il loro sound manca della componente elettronica degli sloveni e si è sempre basato sull’uso massiccio delle [...]

Nessun commento »

Recensione - Esben & The Witch: A New Nature

(CD - Nostromo Records, 2014)

E’ uscito lo scorso 1° settembre A New Nature, il terzo, atteso, album degli Esben & The Witch. Se nel precedente Wash The Sins Not Only The Face il punto di forza erano le magiche atmosfere oniriche in cui l’ascoltatore sentiva di potersi perdere, la musica del gruppo sembra aver ricevuto un’’iniezione’ di energia e [...]

Nessun commento »

Recensione - Saigon Blue Rain: What I don’t see

(CD - Cold Insanity Music, 2014)

Progetto francese noto in precedenza con il nome di Stupid Bitch Reject, i Saigon Blue Rain che, come da loro stessi dichiarato, hanno scelto il nuovo moniker pensando alle atmosfere tenui ed emozionali della loro musica, non del tutto immune dall’influenza di suoni ‘asiatici’, hanno presentato quest’anno What I don’t see, il loro primo full-length. [...]

Nessun commento »

Recensione - Antikatechon: Woe Is The Reward

(CD - Rage In Eden, 2014)

Nuovo lavoro per Davide Del Col aka Antikatechon, un progetto dark-ambient all’insegna dell’oscurità e delle atmosfere cupe e isolazioniste. Le sonorità di Woe Is The Reward – pubblicato dalla Rage In Eden – sono nel solco di gruppi “storici” del genere come i grandi Raison D’Etre, i Maeror Tri e gli italiani Amon. Anche in [...]

Nessun commento »
Powered by WordPress