Cold Cave: Fate In Seven Lessons

A distanza di poco più di due anni dall’Ep You & Me & Infinity del 2018, con l’intervallo di...

The Morlocks: Submerged Alive

In principio furono i Gravedigger V, una mitica garage band proveniente da San Diego come i Tell-Tale Hearts. Il...

Lucio Besana: Storie della serie Cremisi

Qualcuno di voi sicuramente avrà apprezzato il film horror The Nest o, più di recente,  A Classic Horror Story...

L'importanza de "La casa sull’abisso" di Hodgson nell'evoluzione dei Miti di Cthulhu

La recente ristampa de La casa sull’abisso di William Hope Hodgson, pubblicata nel volume I Miti di Cthulhu negli Oscar Draghi Mondadori,...

Varsovie: L’Ombre et la Nuit

Fra le uscite del 2021 c’è da segnalare anche il nuovo album dei Varsovie, L’Ombre et la Nuit, che...
Recensioni

Black Light Ascension: Flesh Ghosts

È uscito da non molto il quarto lavoro di Black Light Ascension, progetto dell’inglese Andrew Trail, in attività dal 2009 circa. Sperimentatore elettronico per tradizione, presente da tempo sulla ‘scena’ con esperienze in altre band, il nostro è musicalmente debitore…

Vai all’articolo
Recensioni

Conjecture: Hydra

Davvero singolare questo progetto del musicista di avanguardia greco Vasilis Angelopoulos. La sua è una musica particolare che ingloba diverse fonti sonore come synth, fogli di metallo, microfoni, “fields recordings” catturate in edifici abbandonati e manipolazioni di nastro. In realtà…

Vai all’articolo
Recensioni

Kurs: Muter

E’ uscito all’inizio di quest’anno, come a ‘coronare’ il nerissimo periodo che l’ha preceduto, l’album del nuovo progetto Kurs, intitolato Muter. Dietro il monicker dal suono teutonico si cela l’italianissimo Valerio Riveccio, una delle anime dell’apprezzata band darkwave The Coventry…

Vai all’articolo
Recensioni

Bottomless: Bottomless

  Mi commuovo ancora, lo confesso, quando m’imbatto in Opere come questa. Bottomless è l’omaggio definitivo all’american doom. L’esperto trio formato da Giorgio Trombino (chitarra,) David Lucido (voce e batteria) e Sara Bianchin si è letteralmente impossessato dello spirito di un…

Vai all’articolo
Recensioni

Current 93: Horsey

Horsey rimane un capitolo particolare nella ipertrofica e disordinata discografia dei Current 93 ma, nondimeno, pur non essendo certo uno dei loro lavori migliori, non è certo privo di spunti interessanti tanto da poter essere considerato un disco di culto….

Vai all’articolo
Recensioni

Winterblood: Finsternis

Winterblood è il progetto polar-ambient, attivo fin dalla metà degli anni ‘90, del fiorentino. La sua musica in quanto fa venire in mente incontaminati paesaggi artici in cui regnano il ghiaccio e il silenzio e trovo quindi estremamente calzante la…

Vai all’articolo
Recensioni

Lycia: Casa Luna

Casa Luna è il nuovo Ep dei Lycia, il progetto di Mike VanPortfleet e Tara Vanflower che qui su Ver Sacrum seguiamo con immutato interesse: vi si trovano sei tracce che, come è stato osservato, sotto ogni punto di vista…

Vai all’articolo
Recensioni

Sorry, Heels: She

  Una veste rigorosa, dalle linee impeccabilmente tracciate, questo è She dei Sorry, Heels, complesso che si presenta con una formazione mutata e ridotta al duo Simona e David M. E, soprattutto, che si affida ad un suono essenziale ma non…

Vai all’articolo
Recensioni

Zenial: Urban Legends

Dietro al monicker Zenial troviamo il polacco Lukas Szalankiewickz, indubbiamente una figura influente nella musica sperimentale ed elettronica contemporanea. Nella sua filosofia musicale sono importanti l’aspetto visuale e le installazioni interattive. Di lui ho già avuto modo di parlare per…

Vai all’articolo
Arti

Robert Aickman: Brividi crudeli

In Brividi crudeli, volume appena pubblicato dalle Edizioni Hypnos, troviamo forse Robert Aickman al suo meglio: in effetti sono molti a considerarla la sua migliore antologia (anche se andrebbe detto che la sua produzione si attesta sempre su livelli ottimi)….

Vai all’articolo
Recensioni

Views: Mother Tapes Anthology 1986/1990

All’interno dell’articolata scena neopsichedelica degli anni ‘80 possiamo trovare gruppi di cui si è parlato troppo poco. Uno di questi casi è indubbiamente quello dei Views, una formazione originaria di Brescia il cui leader era Giovanni Ferrario, cultore dei Rolling Stones e del suono…

Vai all’articolo
Musica

Coil: Scatology

Scatology appare oggi come un diamante grezzo, non tutto funziona alla perfezione, ci sono tracce strumentali trascurabili e l’impressione è che il sound sia meno raffinato se confrontato con il seguente Horse Rotorvator (ma si tratta di una scelta voluta). Tuttavia…

Vai all’articolo
Recensioni

Perturbator: Lustful Sacraments

Perturbator è il solo project del polistrumentista anglo/francese James Kent, in attività da diversi anni nel campo dell’elettronica, che, ultimamente, si è votato con convinzione alla causa dark per pubblicare, nel 2021, Lustful Sacraments, un lavoro a tinte tenebrose, incentrato…

Vai all’articolo
Recensioni

Black Angel: Prince of darkness

Robusto brit-goth che farà la gioia degli appassionati del genere (lista alla quel sono iscritto come membro sostenitore accanito dal – lontanissimo – pomeriggio allorquando la Radio Nazionale trasmise “Alice”, ma erano altri Tempi, e le notizie non correvano troppo…

Vai all’articolo
Recensioni

L’Alba Di Morrigan: I’m gold, I’m God

Proseguono nel perfezionamento di un percorso artistico esaltante, i torinesi L’Alba di Morrigan, collettivo costituito oggi da ben sei membri ed esponente dell’ala avanguardista del metal che nel nostro Paese, anche grazie all’opera meritoria di label come la My Kingdom…

Vai all’articolo
Recensioni

Θ Theta: Total Division

Davvero singolare questa pubblicazione della Zoharum ovvero Total Division di Θ Theta dietro a cui si nasconde Themistoklis Altintzoglou, un nome in apparenza lontano dagli standard dell’etichetta polacca. Il suo background infatti affonda le radici nella musica hardcore punk e…

Vai all’articolo
Recensioni

Rapoon, Lords Of Infinity: Split

Molto interessante questo split fra Robin Storey (Rapoon) e Marina Kryzhanovskaya e Mikhail Kiryukhin (Lords of Infinity). In particolare risulta di grande interesse il materiale di Rapoon che segna un ritorno alle origini e ai leggendari Zoviet France. Per chi…

Vai all’articolo
Recensioni

AFI: Bodies

Il nuovo album degli AFI, l’undicesimo in studio, ci conferma quanto di buono proposto in precedenza dal Blood Album, raggiungendo una coerenza ed una continuità di suono invidiabili. Bodies infatti è un susseguirsi di undici tracce, senza passi falsi o…

Vai all’articolo

Dal nostro archivio...

Binaural Silence: A New Cure for the Unknown

Progetto interessante per gli amanti dell’industrial e dell’EBM questo del tarantino Giuseppe Casafina aka Ravenom che si cela dietro il suggestivo moniker Binaural Silence. In attività dal 2010 con...

Children On Stun: Echoes

Al momento questo lavoro è tra i miei ascolti preferiti e continua a farmi venire i brividi dopo i ripetuti ascolti. Originari di Hastings, Inghilterra. Formati nell’Agosto del 1991,...