RIAH/Ropes Inside A Hole: A man and his nature

“Pronti per ulteriori passi in avanti.”  Così suggellai la recensione di Autumnalia, esordio datato ormai 2019 del quale A...

Bi Nostalgia & Fiori Carones Alberto: Le statue d'acqua

I conoscitori della scena post-punk elettronica italiana forse ricorderanno gli Endless Nostalgia, un gruppo oggi di culto attivo fra...

Antikatechon: Sublime Ascension

Ritorna Antikatechon, l’oscuro ed ermetico progetto di musica dark-ambient di Davide Del Col. Il nuovo album, intitolato Sublime Ascension,...

Bromance: Bromance

E’ uscito alla fine dell’anno appena trascorso l’Ep di esordio di un progetto che ha destato subito il nostro...

Hell Theater: S’Accabadora

Non è un vezzo, quello dei veneti Hell Theater d’approfondire la figura femminile sarda della “Femina Accabadora” (più comunemente...
Recensioni

Wow Sailor: Happy fear

Mi sono approcciato con circospezione a questo disco, infine come sovente accade me ne sono innamorato.   Wow Sailor è un progetto che va intestato al musicista e produttore norvegese Kim Uglum Reenskaug, nome a me assolutamente sconosciuto prima, ed…

Vai all’articolo
Recensioni

Terminal Serious: Gift for You

A volte è proprio l’Italia a produrre musica dark con tutti i crismi: è il caso di Terminal Serious, progetto solista del fiorentino Luigi Bonaiuto, di cui è uscito nel 2022 l’Ep Gift for You, a distanza di un anno…

Vai all’articolo
Recensioni

Rapoon: Skulls On The Plains of Turkey

Pur con alle spalle una produzione che ha assunto (come del resto in molti artisti del genere ambient) proporzioni esagerate, Robin Storey (ex membro dei leggendari Zoviet France) prosegue il suo percorso artistico con il suo consolidato progetto di culto…

Vai all’articolo
Recensioni

Depressive Witches: Distant Kingdoms

Due fratelli piccardi, Baptiste e Paul Robert, intestano fin dal 2018 il marchio Depressive Witches, a nome del quale hanno già pubblicato l’esordio lungo “Bad flask” nel giugno del 2021.   Il black metal meno incline all’asservimento alle regole ortodosse…

Vai all’articolo
Recensioni

Lili Refrain: Mana

All’inizio del nuovo anno vogliamo colmare una delle nostre ‘lacune’ del 2022: alcuni mesi fa, è uscito infatti Mana, il lavoro della musicista romana Lili Refrain, menzionato anche da qualche redattore di Ver Sacrum nella recente playlist. Sarà forse perché…

Vai all’articolo
Recensioni

Vague Lanes: Foundation and Divergence

Due bassisti mancini, accompagnati dalle drum-machine e da un sinth freddo, entrambi veterani della scena post-punk californiana (Alameda, San Francisco Bay Area) non potevano che creare qualcosa di affilato e nostalgico. Vague Lanes, il duo darkwave formato da Mike Cadoo,…

Vai all’articolo
Recensioni

ILUITEQ: Reflections from The Road

Andrea Bellucci e Sergio Calzoni manifestano una vivacità compositiva che non può non farci piacere (“The light inside, the dark outside” risale al maggio dello scorso anno, i “Droneworks” di Orghanon all’aprile), avendo avuto evidentemente più d’una occasione di valutarne…

Vai all’articolo
Recensioni

VV: Neon Noir

La prima grande sorpresa del 2023 è il ritorno sulle scene di Ville Valo, ex frontman degli HIM che con il loro “love metal”          -sempre che si possa parlare di “love metal”- avevano creato scompiglio negli…

Vai all’articolo
News

La Playlist 2022 della Redazione

Il 2022 è stato l’anno del vero ritorno della musica dal vivo e quasi tutti i redattori si sono sfogati assistendo a ottime performance messe in scena sia da vecchie glorie degli anni ’80 (The Cure, Nick Cave, Dead Can…

Vai all’articolo
Recensioni

NFD: Trinity EP

Trinity pone fine ad una (lunga) attesa protrattasi fin dal 2014, otto anni di assenza per il complesso guidato dal sagace Peter “Bob” White. Coerentemente, non mi attendo particolari variazioni al classico canovaccio gothic di manifesta derivazione nephiliana/nefiliana, certo che quanto…

Vai all’articolo
Recensioni

Vlimmer: Menschenleere

Terzo full length per Alexander Leonard Donat aka Vlimmer, preceduto da un numero infinito di Ep e dall’ottimo Nebenkörper, e la maturità può dirsi raggiunta: anche Menschenleere si attesta sulla formula che abbiamo conosciuto in questi anni, ma con un…

Vai all’articolo
Recensioni

SOKUSHINBUTSU PROJECT: Kristu

Esce un nuovo mini album del progetto SOKUSHINBUTSU PROJECT di Massimo ODRZ Mascheroni ed Enrico Ponzoni. In passato avevo già avuto modo di parlare di loro su Ver Sacrum per quanto concerne i loro album 即身仏, pubblicato nel 2021 dalla…

Vai all’articolo
Recensioni

Qntal: IX – Time Stands Still

Sono passati circa quattro anni dal lavoro precedente dei Qntal, VIII – Nachtblume e i nostri non hanno abbandonato il loro seguito, divenuto ormai fedele: IX – Time Stands Still è uscito dopo un periodo fra i più difficili della…

Vai all’articolo
Recensioni

Luca Ferro: Bothub

Dopo Elements del 2020 la IÖR (Industrial Ölocaust Recordings) pubblica il secondo album solista di Luca Ferro intitolato Bothub . L’artista fa anche parte, assieme a Stefano Bertoli ed Alberto Macciola del trio I Giardini di Bosch di cui avevo…

Vai all’articolo
Recensioni

Kill Your Boyfriend: Voodoo

E’ uscito da poco – giusto in tempo per entrare dritto dritto nelle classiche di fine anno, vogliamo aggiungere – il nuovo lavoro di Kill Your Boyfriend, progetto che seguiamo dall’inizio, tanto da sentirci quasi orgogliosi per il successo di…

Vai all’articolo

Dal nostro archivio...

Nihil Novi Sub Sole: Jupiter Temple

Un senso di opprimente angoscia turba la nostra coscienza. L’attesa di un evento superiore, incommensurabile, l’ineludibilità di un Fato scolpito nella pietra, dilavata dal sangue dell’estremo sacrifizio. Il silenzio...

Lingua Ignota: The Caligula Demos

L’album Caligula di Lingua Ignota è stato decisamente protagonista delle classifiche annuali nel 2019. Nel 2020, poi, fra le mille le difficoltà che il covid ha provocato agli artisti,...