Cosa vi viene in mente se dico Nova Tekk? Beh, quelli di voi appassionati frequentatori di clubs e rave parties sanno benissimo che si tratta di un gruppo/distribuzione tedesco a cui fanno capo etichette specializzate in trance; io invece, dal canto mio, vedendo questo cd sapevo che mi aspettava un ascolto di almeno una settantina (settantaquattro per la precisione) di minuti di musica, dato che di solito questo tipo di compilations (e di bands) sfruttano tutto lo spazio disponibile sul cd, tanto più che in questo caso non si tratta neanche di una normale compilazione ma di una raccolta a scopo promozionale, nata quindi per presentare brani di gruppi i cui album usciranno nel corso del 2001. Tra le composizioni migliori vorrei segnalare la ritmatissima “Metallzerstäuber” degli Intact Instinct e soprattutto l’ottima “Leave your body” di Johann Bley, decisamente un pezzo potente e veloce il cui suono è notevolmente esaltato dall’inserimento delle parti di chitarra. Niente male neanche “Setting up for flying” dei S.U.N. Project (che andrà a far parte del doppio cd Guitar trax) e i brani di Dub_Connected e Tarsis, mentre non mi hanno convinto più di tanto pezzi come quelli di Synchro e Dienzephalon, troppo monotoni e ipnotici per i miei gusti. Nella norma invece le prove di Dj Lando, Authentik, Midi Miliz, MOS e Organic Noise, che vanno a completare un cd tutto sommato abbastanza interessante.